FANDOM


Ruffini

Paolo Stefano Ruffini (Livorno, 26 novembre 1978) è un conduttore televisivo, attore e comico italiano.


CarrieraEdit

Debutta nel mondo dello spettacolo venendo scelto come protagonista di spot pubblicitari (Kinder Cereali e Olidata) e con il film Ovosodo di Paolo Virzì.

Nel 2002 diventa uno dei VJ di MTV Italia per la quale conduce programmi importanti come MTV On the beach, Hitlist Italia, MTV Mobile Chart e Select.

Nel 2005 lascia la rete musicale e comincia una collaborazione con Marco Giusti. Partecipa come ospite al talk show demenziale Bla Bla Bla' con Lillo & Greg e scrive e conduce tre edizioni di Stracult, trasmissione di Rai 2 sul cinema. Questa sinergia proseguirà partecipando a due edizioni di Matinée e Soirée.

Sempre nel 2005 la svolta: Aurelio De Laurentiis lo chiama per l'importante ruolo da "comprimario da locandina" in Natale a Miami con attori come Massimo Boldi e Christian De Sica e nel 2006 bissa il successo col campione d'incassi stagionale sempre diretto da Neri Parenti, Natale a New York.

Nel 2007 conduce con successo il contenitore di candid camera, sketch comici e papere Amici miei sul canale satellitare Comedy Central del gruppo MTV Italia, mentre nel 2008 è tra i protagonisti de La seconda volta non si scorda mai di Alessandro Siani accanto a Enzo De Caro e Elisabetta Canalis.

Nel giugno 2008 si esibisce goliardicamente in vesti di corista del gruppo La Crus insieme a Luca Faggella, Bobo Rondelli e Luca Cirillo al Teatro Regio di Parma per l'esecuzione del brano Il vino, scritto da Piero Ciampi.

Inoltre diviene a capo dell'Associazione Nido del Cuculo, che produce lo spettacolo Io? Doppio!, varietà sul cinema col coinvolgimento totale del pubblico, in cui, tra l'altro, vengono proposte scene di film famosi doppiate in livornese.

Nella primavera 2008 entra a far parte del cast del Quasi Tg, telegiornale demenziale condotto da Rocco Tanica degli Elio e le Storie Tese: Ruffini diviene uno dei volti della seconda serie di questo comico appuntamento che va in onda ogni sera su FX (canale SKY). Al contempo, tra il dicembre 2007 e maggio 2008, prende parte al programma televisivo Scalo 76, trasmesso da Rai 2 ed entra nel cast dello spettacolo teatrale Portami tante rose.it ideato da Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime esibendosi al fianco di Valeria Valeri, Fanny Cadeo e alcuni giovani lanciati dalla trasmissione Amici.

Nello stesso anno fa parte del cast di Natale a Rio, stavolta in un piccolo cameo (è l'impiegato di un'agenzia turistica).

Nel 2009 è tra i protagonisti del film di Carlo Vanzina Un'estate ai Caraibi assieme a Gigi Proietti, Enrico Brignano, Maurizio Mattioli, Alena Seredova, Biagio Izzo, Paolo Conticini e Martina Stella.

Successivamente fa parte del cast di La prima cosa bella di Paolo Virzì, insieme a Stefania Sandrelli, Valerio Mastandrea, Claudia Pandolfi e Micaela Ramazzotti.

In novembre è sul set della commedia diretta da Giambattista Avellino C'è chi dice no, che lo vede co-protagonista al fianco di Luca Argentero e Paola Cortellesi. Il film è prodotto da Cattleya e l’uscita è prevista per novembre 2010.

Ha anche presentato, come commentatore per i canali italiani, il programma Fear Factory.

A fine 2009 è il protagonista di Cacao, opera prima di Luca Rea, uno degli autori di Stracult. Nel cast figurano anche Nicola Nocella, Eleonora Di Miele e Chiara Francini. L'anno successivo partecipa alla pellicola diFausto Brizzi Maschi contro femmine.

Nel settembre 2011 conduce su Italia1 il programma comico Colorado insieme a Belén Rodríguez.

Nell'inverno 2011-2012 è in tournèe teatrale con la commedia musicale Tre cuori in affitto assieme a Arianna Bergamaschi e Justine Mattera.

Vita privataEdit

E' sposato con Claudia Campolongo. Nel dicembre 2011 posa per alcuni scatti del Calendario Matrix Onlus 2012.

FilmografiaEdit

TelevisioneEdit

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.